Portale_SUAP

 

Nella presente pagina si illustra brevemente la corretta procedura per la presentazione di istanze, dichiarazioni, segnalazioni e comunicazioni al Comune, concernenti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e la presentazione di servizi.

Modalità di utilizzo del portale

REGISTRAZIONE E ACCREDITAMENTO

L’istanza telematica al SUAP può essere presentata da uno dei seguenti soggetti:

  1. Titolare: è una persona che ha titolo alla presentazione dell’istanza (legale rappresentante, amministratore etc.);
  2. Delegato: è la persona fisica (di norma un professionista: architetto,ingegnere,geometra,ecc,) a cui il titolare interessato, tramite apposita procura speciale recante firma autografa (il cui modello è reso disponibile tra la modulistica SUAP), decide di affidarsi per la redazione e la presentazione della pratica. E’ compito del delegato, presso il quale con la procura speciale il titolare elegge il domicilio digitale, informare puntualmente l’interessato circa lo stato della pratica e le eventuali comunicazioni che possono giungere dal SUAP;

Le presentazioni al SUAP e la consultazione dello stato dell’iter amministrativo che le stesse attiveranno possono essere effettuate esclusivamente da soggetti registrati ed accreditati (vedasi al proposito la sez. Registrazione ed Accreditamento).

 

I DIVERSI TIPI DI PROCEDIMENTI SUAP

la disciplina del Suap prevede un procedimento automatizzato (nel caso in cui le attività siano soggette alla disciplina della SCIA, PAS, CILA o CIL che non necessitano per la loro definizione di Atti di Assenso espressi) ed un procedimento ordinario in presenza di istanze (artt. 7 e 8 del decreto del Presidente della Repubblica 7 Settembre 2010, n. 160).

Il procedimento automatizzato (SCIA/PAS/CILA/CIL) - Art.5 del D.P.R. 160/2010

Nei casi in cui le attività sono soggette alla disciplina della segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) prevista dall’art.19 della legge 7 agosto 1990, n.241, o a comunicazione inizio lavori asseverata (CILA) prevista dall’art.6-bis del DPR 380/01, o altri tipi di comunicazione previste dalle leggi speciali (es.:installazione impianti fotovoltaici su edifici esistenti, impianti di telefonia mobile, ecc.) la segnalazione/comunicazione è presentata al Suap che verifica, con modalità informatica, la completezza formale della segnalazione/comunicazione e dei relativi allegati. In caso di verifica positiva, il sistema informatico rilascia automaticamente la ricevuta di avvenuta protocollazione e il richiedente può avviare immediatamente l’attività nei casi in cui gli interventi edilizi siano assoggettati a CILA ai sensi dell’art.6-bis del DPR 380/01 o a SCIA “Leggera” ai sensi dell’art.22 del DPR 380/01.
Nel caso di opere edili assoggettate a Scia “Leggera Differita”, ai sensi dell’art. 23-bis, c.4 del DPR 380/01, o a Scia “Pesante” in alternativa al Permesso di Costruire, ai sensi dell’art.23 del DPR 380/01, il richiedente può avviare l’attività solamente trascorsi 30 giorni dalla data di inoltro della Scia al Suap.
Si ricorda che il procedimento automatizzato non trova applicazione quando sussistano vincoli ambientali, paesaggistici o culturali ovvero nel caso in cui sussista la necessità di ricorrere a procedure diverse a causa di atti emessi dalle amministrazioni preposte alla difesa nazionale, alla pubblica sicurezza, all’immigrazione, all’asilo, alla cittadinanza, all’amministrazione della giustizia, all’amministrazione delle finanze ovvero quando al fine della sua definizione necessita acquisire Atti di Assenso comunque denominati non autocertificabili (in questi casi si dovrà attivare il procedimento ordinario).

Il procedimento ordinario - Art.7 del D.P.R. 160/2010

Per i casi che non rientrano nel procedimento automatizzato, le istanze sono presentate al Suap che, qualora la conclusione positiva del procedimento è subordinata all’acquisizione di più pareri, intese, concerti, nulla osta o altri atti di assenso, comunque denominati, resi da uffici della stessa amministrazione comunale, procede ai sensi dell’art.7 del D.P.R. 380/01. Entro trenta giorni dal ricevimento, salvi i termini più brevi previsti dalla disciplina regionale, può richiedere all’interessato, se dovuta o necessaria, l’eventuale documentazione integrativa; decorso tale termine l’istanza si intende correttamente presentata.
Verificata la completezza della documentazione, il Suap adotta il provvedimento conclusivo entro i successivi trenta giorni.

Nel caso in cui la conclusione positiva del procedimento è subordinata all’acquisizione di più pareri, intese, concerti, nulla osta o altri atti di assenso, comunque denominati, resi da diverse amministrazioni, il Suap, ai sensi dell’art. 14-bis o 14-ter della L.241/90, provvederà alla indizione della conferenza di servizi decisoria semplificata o simultanea.

I termini di conclusione del procedimento sono di 60 gg.
nel caso di Procedimento Ordinario o con CdS Semplificata Asincrona e nel caso di CdS Simultanea Sincrona di 100 o 150 gg (nel caso di coinvolgimento di Amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, dei beni culturali, o alla tutela della salute dei cittadini).

 

SCELTA DEL TIPO DI ATTIVITA' E L'OGGETTO DELLA RICHIESTA PER L'ESATTA INDIVIDUAZIONE DEL MODULO DA UTILIZZARE

Al fine di guidare l’interessato nella individuazione dello specifico procedimento SUAP E.P. e utilizzare la corretta modulistica nella presentazione dell’istanza/segnalazione/comunicazione, è consigliato di servirsi del motore di ricerca presente nella sessione "Procedimenti e Modulistica".

I procedimenti possono essere come di seguito riassunti:

a) per procedimenti:

  • automatizzato
  • ordinario

b) per settori di attivita’:

  • Edilizia Produttiva;
  • Commercio;
  • Polizia amministrativa

Per ciascun titolo abilitativo SUAP sono indicate le asseverazioni, atti di assenso, comunicazioni, notifiche, documentazione e quant’altro necessario al fine della definizione della pratica

 

SCHEDA INFORMATIVA DEL SINGOLO PROCEDIMENTO

Una volta individuato il procedimento che il presentante intende attivare, il settore di appartenenza, tramite doppio click del mouse sulla riga si accede ad una scheda informativa contenente la normativa di riferimento, i requisiti soggettivi ed oggettivi necessari per attivare il procedimento richiesto, la documentazione da presentare, gli eventuali oneri da assolvere, le sanzioni.

 

COMPILAZIONE DELLA DOMANDA/SEGNALAZIONE/COMUNICAZIONE SUAP

La compilazione della domanda/segnalazione/comunicazione Suap può essere fatta in 2 distinti modi:

  1. online: si compila direttamente il modulo sulla pagina web;
  2. si scarica e si salva il modulo sul proprio computer per procedere poi alla sua compilazione negli appositi campi; completata la compilazione si effettua l’upload del modulo.

Non si devono compilare (manualmente), ne’ acquisire tramite scanner, i moduli dei titoli abilitativi Suap scaricati dal portale, è sufficiente inserire i dati negli appositi campi tramite personal computer per poi effettuare l’upload nell’apposito step di compilazione della pratica.

 

CARICAMENTO ALLEGATI

Gli allegati alla domanda/segnalazione/comunicazione Suap, consistenti nelle Domande di Acquisizioni Atti di assenso, nelle Asseverazioni e nelle Comunicazioni, corredate dei rispettivi allegati progettuali, da indirizzare agli Uffici ed Enti coinvolti nel procedimento Suap, dovranno essere scaricati dalla sezione “Allegati..” ovvero dai siti web dei rispettivi Enti, compilati off-line, salvati in Pdf/A, firmati digitalmente.
Il programma, una volta compilato il modello Suap e Sue (quando previsto), provvederà a richiedere, in funzione delle spunte selezionate sui modelli, i singoli allegati.
I singoli files digitali allegati saranno, di norma, nominati con codici predeterminati al fine di una loro immediata identificazione da parte degli uffici ed Enti coinvolti nel procedimento. (codice file:…)

 

CONSULTAZIONE PRATICHE

Le istanze sono individuate dal “codice pratica digitale” (assegnato automaticamente dal sistema all’atto dell’apertura del procedimento). Per ciascuna pratica sono inoltre riportati la data di inoltro, il nome dell’intestatario, il nome del responsabile Suap alla quale è assegnata e lo stato di avanzamento. È possibile anche consultare i documenti già trasmessi.
Si ricorda che la consultazione di ogni documento pubblicato nel presente sito può avvenire in maniera discrezionale.

 

INTEGRAZIONE/ANNULLAMENTO DELLE PRATICHE PRESENTATE

Nel caso in cui il SUAP E.P. richieda documentazione integrativa o chiarimenti sulla pratica inoltrata, una volta predisposta tutta la documentazione richiesta, al fine del suo inoltro è sufficiente richiamare la pratica dal portale Web cliccando sulla voce “Consultazione pratiche” (sulla colonna di sinistra) e, una volta individuata la pratica con il Cod. pratica Digitale, si clicca sulla “I” è si aprono i passi per il caricamento degli allegati integrativi o sostitutivi.
Lo stesso procedimento potrà essere seguito nel caso di richiesta annullamento pratica.

 

 

  • I moduli scaricati durante la compilazione della pratica non devono essere firmati singolarmente, questi saranno riaccorpati nel riepilogo finale che dovrà essere firmato digitalmente.
  • La pratica può essere compilata in più riprese, è sufficiente infatti riaccedere successivamente al sistema  attraverso la voce di menù “Consultazione pratiche” del portale dove è possibile completare dal punto in cui si era arrivati.

 

Requisiti minimi per poter utilizzare il SUAP online

Software di navigazione internet

Clicca quì per scaricare il browser per la navigazione FIREFOX Portable: salvare, e successivamente scompattare, il file zip sul desktop; l'icona per l'esecuzione di firefox si troverà all'interno della cartella scompattata.

Per comodità si può incollare il collegamento all' icona per l'esecuzione del programma direttamente sul desktop.

Non sono necessarie installazioni.

Per la procedura di registrazione sono indispensabili:

  • Avere una firma digitale
  • Avere una casella PEC (posta elettronica certificata)

Compilazione dei Modelli PDF

Si consiglia fortemente, di scaricare e salvare i modelli PDF nel prorpio computer e non aprirli in eventuali browser quali possono essere Chrome, Firefox ecc.

CIò potrebbe comportare, una volta salvato il modello, la perdita di tutti i dati inseriti.

Software per la procedura di firma digitale (uno di quelli elencati)

Hardware per la procedura di firma digitale

  • lettore smartcard

Software per la creazione dei pdf

  • PDF CREATOR (Programma per la creazione/conversione dei files in formato pdf/a-1)

Credenziali per accedere al servizio on line

Se non possedete le credenziali,  richiederle nella sezione registrazione del servizio suap che si vuole utilizzare.

Le credenziali possono essere utilizzate per tutti i Suap aderenti al progetto

(Mondolfo, Fossombrone, Saltara, Pergola, Fano, Comunità montana Montefeltro, Comunità montana Alto e Medio Metauro).

Attualmente i suap attivati sono quelli che compaiono all'indirizzo http://suap.provincia.pu.it.

Assistenza Tecnica:

Contattare lo Sportello Unico di riferimento indicando anche il proprio recapito telefonico

Email: suapsupporto@provincia.pu.it

 

Per gli utilizzatori di sistema Mac:

  1. Nella compilazione della domanda on-line è consigliabile utilizzare come browser non Safari ma Mozilla Firefox (scaricabile gratuitamente);
  2. E’ indispensabile che i modelli della domanda, sia parziali che interi, non siano compilati on-line ma vengano scaricati, salvati sul desktop quindi riaperti e compilati con il programma “Adobe Acrobat Reader” (anch’esso scaricabile gratuitamente) in quanto l’utilizzo del programma di anteprima fornito dall’ambiente Mac genera modelli non leggibili in ambiente Windows;
  3. Il modello di riepilogo finale dovrà essere salvato e firmato digitalmente senza preventivamente aprirlo in quanto viene comunque rielaborato dal sistema; per verificare il file occorrerà salvarne due copie ed aprirne solo una per verificare la corretta compilazione e successivamente firmare quella non aperta.

 

Accedi al servizio

E' possibile utilizzare il portale H24 mentre l’invio e la protocollazione sono attivi nei seguenti orari:

Dal Lunedì alle ore 8,00 al Venerdì alle ore 13:00.

Non è possibile effettuare l’invio il sabato, nei giorni prefestivi e festivi.

torna all'inizio del contenuto