Vendite straordinarie

Vendite straordinarie/promozionali

Vendite straordinarie

Sono quelle dove il commerciante al dettaglio offre condizioni favorevoli, reali ed effettive, di acquisto dei propri prodotti.

Possono essere di due tipologie:

  • le vendite di liquidazione
  • le vendite di fine stagione

Le prerogative che devono rispettare sono:

  • devono essere presentate al pubblico con adeguati cartelli che ne indicano l’esatta tipologia ed il periodo di svolgimento;
  • le merci in vendita debbono essere esposte con l’indicazione del prezzo praticato prima della vendita di liquidazione o di fine stagione e del nuovo prezzo con relativo sconto o ribasso effettuato espresso in percentuale;
  • nel caso che per una stessa voce merceologica si pratichino prezzi di vendita diversi a seconda della varietà degli articoli che rientrano in tale voce, nella pubblicità deve essere indicato il prezzo più alto e quello più basso con lo stesso rilievo tipografico;
  • se viene indicato un solo prezzo tutti gli articoli che rientrano nella voce reclamizzata devono essere venduti a tale prezzo;
  • I prezzi pubblicizzati devono essere praticati nei confronti di qualsiasi compratore, senza limitazioni di quantità e senza abbinamento di vendite, fino all'esaurimento delle scorte;
  • è vietata la vendita con il sistema del pubblico incanto;
  • è vietato nella presentazione della vendita straordinaria o nella pubblicità, comunque configurata, il riferimento alle vendite fallimentari;
  • il commerciante deve essere in grado di dimostrare la veridicità di qualsiasi asserzione pubblicitaria relativa sia alla composizione merceologica ed alla qualità delle merci vendute, sia agli sconti o ribassi dichiarati;

Regolamenti

torna all'inizio del contenuto